News

Uragano Irma: tenta di scappare alla furia della natura con la sua cagnolina, ma le autorità lo fermano

ADVERTISING

Mentre alcune persone riescono ad abbandonare i loro animali quando devono evacuare d'urgenza la loro abitazione, altri sono pronti a tutto per poterli salvare. È il caso di Matt Varga, un abitante di Kendall in Florida (Stati Uniti), che è stato obbligato a lasciare la sua città in vista dell'arrivo dell'uragano Irma, che ha recentemente toccato il sud-est degli Stati Uniti.

 

Fonte: CNN

 

Ha cercato con gran affanno una gabbietta per trasportare la sua cagnolina Meeka sull'aereo che doveva prendere, ma senza successo. Ha deciso quindi di presentarsi alla porta d'imbarco del suo volo tenendo Meeka tra le braccia, deciso a non lasciarla sola.

 

Purtroppo, però, le regole di sicurezza dell'aeroporto americano sono molto rigide ed è stato rifiutato l'imbarco di Matt. Al microfono dell'emittetente televisiva americana CNN, racconta:

 

Ho aspettato un'ora nell'ufficio degli agenti, e… purtroppo non ho un trasportino. Si rifiutano di lasciarmi salire senza gabbietta. […] Sono stato in 10 negozi diversi per trovarne una. Tornerò a Kendall e aspetterò che la tempesta si calmi. 

 

Anche se il regolamento sulle condizioni di volo è risaputamente severo per questioni di sicurezza, si sono sollevate molte proteste contro la decisione delle autorità. Tra questi, il giornalista e presentatore televisivo Anderson Cooper, che ha dichiarato che Meeka "non era un cane di grossa taglia. Avrebbero potuto fare un'eccezione".

 

Fonte: CNN

 

Nel 2016 si era verificata una situazione d'emergenza simile quando, durante una serie di importanti incendi nella zona di Fort McMurray (Canada), migliaia di abitanti sono stati obbligati ad abbandonare le loro case.

 

L'azienda Suncor, che possedeva un aeroporto non molto lontano dalla zona colpita, aveva messo degli aerei a disposizione degli abitanti che cercavano di abbandonare la zona. Più di un centinaio di animali si sono salvati salendo sui mezzi, nonostante il regolamento lo impedisse. All'epoca, Keith Mann, un delegato dell'azienda, aveva spiegato all' Huffington Post :

 

Non volevo che i nostri impiegati fossero obbligati a prendere la decisione di dividere i cittadini dai loro animali. Ho fatto una scelta.

 

 

Ma questa volta, a Matt Varga e alla sua cagnolina è stato chiesto di tornare a casa, nonostante la situazione di emergenza. Fortunatamente, la sorella di Matt ha confermato su Facebook che i due inseparabili amici stavano bene dopo il passaggio dell'uragano.

 

Anche se Matt e Meeka hanno tenuto duro, nessuno dubita che non tutti hanno avuto questa fortuna. Più di una quarantina di persone e diversi animali hanno perso la vita a causa della forza devastante dell'uragano.

 

Fonte: Scott Olson

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author