Storie appassionanti

Uno studente trova un “cucciolo gratis” per strada, ma non si trattava di un cane

Uno studente di Tuscon, in Arizona, trova un cucciolo abbandonato con alle sue zampe un cartello che diceva "Cucciolo gratis". Non resistendo al peloso, lo porta a casa, come riporta The Dodo.

 

wolf-neo-student-1Fonte: Wolf Connection

 

Neo, come viene battezzato, si rivela timido e sfuggente – difficile da istruire e sempre da sorvegliare. Inoltre, lo studente per motivi di studio e lavoro lo lascia spesso solo.

 

In cerca di compagnia, il quattro zampe scavalca la recinzione per raggiungere i cani dei vicini, dopo essersi scavato un'apertura.

 

wolf-neo-student-2Fonte: Wolf Connection

 

Sono proprio quest'ultimi a notare che Neo non ricerca attenzioni umane, ma preferisce la compagnia degli altri cani.

 

Nonostante la sua conformazione fisica e l'anomalo comportamento suggerissero che Neo non era un cane, ma un lupo, nessuno sembra indovinare la sua identità.

 

wolf-neo-student-3Fonte: Wolf Connection

 

Fino a quando, diventando insostenibile occuparsi di lui, quegli stessi vicini che l'hanno visto crescere contattano l'associazione Humane Society of Southern Arizona, all'insaputa del proprietario, affinché intervengano per occuparsene.

 

Maureen O'Nell, l'ex-responsabile della ONG, ricorda al The Dodo il primo incontro con Neo:

 

Più che la sua conformazione fisica, era il suo atteggiamento a mettermi sull'attenti. Evitava il contatto umano. Mi sono avvicinato alla coppia e gli ho chiesto "Sapete che questo cane non è un cane, giusto?".

 

wolf-neo-student-4Fonte: Wolf Connection

 

La legislazione dell'Arizona non permette di tenere un lupo. Di conseguenza, Maureen contatta un rifugio per lupi, il Wolf Connection, di base in California, affinché accogliesse Neo. Il proprietario stesso si dice d'accordo sulla soluzione proposta.

wolf-neo-student-5Fonte: Wolf Connection

 

E una volta giunto, Neo sembra rinascere. Durante la notte, sfugge dalla gabbia per raggiungere un branco di lupi, dove il processo di inserimento avviene naturalmente, come se avesse sempre fatto parte del gruppo.

 

Finalmente, Neo era a casa.

 

 

wolf-neo-student-7Fonte: Wolf Connection

 

 

wolf-neo-student-6Fonte: Wolf Connection

 

Per sostenere il Wolf Connection nel lavoro di recupero e salvataggio dei lupi abbandonati o vittime di maltrattamento, potete recarvi qui.

 

* * *

 

Sullo stesso argomento

 

Uno studente acquisita un cane in un sito di annunci e lo lascia morire di fame

dog-rex-rescue-9

H/t: The Dodo

ADVERTISING