In loro difesa News

Un’inchiesta shock sul trattamento degli animali nelle fattorie biologiche indigna la rete

ADVERTISING

L'associazione PETA (Per Un'Etica nel Trattamento degli Animali) Germany ha pubblicato una nuova inchiesta shock sul trattamento degli animali in una fattoria biologica nel nord della Germania.

 

Nonostante la fattoria sia contrassegnata dall'etichetta "Bioland" (una certificazione tedesca più esigente del marchio europeo sull'appellazione di "biologico"), le condizioni nelle quali gli animali vengono allevati sono crudeli, per non dire a volte inumane.

 

peta-chevres-bio-allemagne-4Fonte: Youtube/PETA

 

Un video pubblicato su Youtube il 4 aprile svela, ad esempio, il trattamento riservato alle capre della fattoria: secondo le immagini dell'associazione, vengono regolarmente picchiate, ed il loro benessere non sembra essere la priorità dell'azienda agricola.

 

peta-chevres-bio-allemagne-3Fonte: Youtube/PETA

 

Le femmine sono costrette a partorire per produrre latte in modo costante. I maschi invece vengono allevati per qualche mese prima di essere abbattuti per ricavarne la carne messa sul mercato a caro prezzo.

 

Numerosi sono inoltre gli animali che muoiono regolarmente a causa dei maltrattamenti e della violenza subiti. Nel video della PETA, i corpi senza vita degli animali giacciono sul pavimento delle stalle, e diverse capre sembrano ferite e malate.

 

peta-chevres-bio-allemagne-2Fonte: Youtube/PETA

 

In Germania lo smaltimento dei corpi degli animali è regolato per legge, ma gli impiegati della fattoria si limitano a gettarli in un capanno, lontano dagli sguardi dei visitatori, e a ricoprirli con un'incerata.

 

peta-chevres-bio-allemagne-1Fonte: Youtube/PETA

 

Dal momento della pubblicazione dell'inchiesta sono state prese diverse misure contro la fattoria 'bio': è stata sporta denuncia contro i proprietari dell'azienda agricola, e due dipendenti filmati mentre picchiavano e maltrattavano gli animali sono stati licenziati. PETA inoltre spinge per un'azione legale contro la clinica veterinaria incaricata di ispezionare regolarmente la fattoria, per non aver denunciato le tristi condizioni in cui sono tenuti gli animali.

 

Qui trovate il video pubblicato da PETA:

(Attenzione: alcune immagini forti)

 

 

In Italia, il maltrattamento di animali è punito dall’articolo del Codice penale 544-ter, che prevede per il colpevole la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o una multa da 5.000 euro a 30.000 euro.
 

* * *

 

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author

Thibaut Fz