Vivere con loro

Una nuova interessante scoperta scientifica dimostra che anche i pesci possono essere vittime di gravi crisi depressive

Uno studio condotto da Julian Pittman, professore del dipartimento di scienze biologiche e ambientali dell'università Troy, in Alabama, ha recentemente dimostrato che anche i pesci possono essere vittime di episodi depressivi. Lo scienziato, ha cercato di mettere a punto nuovi medicinali per lottare contro la depressione, in particolare quella dei pesci zebra.

 

Fonte: Rolf Kopfle

 

Julian Pittman utilizza quello che chiama "il test del nuovo acquario", allo scopo di determinare se un pesce può deprimersi in seguito ad un cambiamento brutale del suo ambiente. Se l'animale resta nella metà inferiore dell'acquario, inerte, allora significa che è depresso. Se, invece, nuota verso l'alto, significa che ha voglia di esplorare.

 

Fonte: Université Troy

 

La gravità della depressione può essere misurata con il tempo passato sul fondale dell'acquario. Più tempo passa in quella zona, più è depresso. Tuttavia, alcuni ricercatori hanno rimesso in discussione la pertinenza di questo genere di test sugli animali. Il dottore Diego A. Pizzagalli, direttore del centro di ricerca sulla depressione di Harvard, spiega con grande semplicità che purtroppo "non è possibile chiedere agli animali come si sentono". Dunque, per lui è impossibile cogliere il livello di depressione nei pesci.

 

Fonte: The Pruce

 

Julian Pittman ha risposto argomentando che i pesci possono presentare tutti i sintomi di una depressione classica: perdita d'interesse per l'esplorazione, il cibo, il gioco…  Victoria Braithwaite, professoressa all'università del Penny State, spiega che solitamente, ciò che fa scattare una depressione in un pesce è la mancanza di stimoli. Secondo la studiosa, i pesci sono degli animali curiosi per natura; per questo motivo, il miglior modo di combattere la loro depressione è inserire nuovi oggetti nel loro acquario e spostarne altri.

 

Culum Brown, biologo comportamentale all'università Maquarie di Sydney, in Australia, non potrebbe essere più d'accordo sotto questo aspetto. Secondo lui, è importante che i pesci possano svilupparsi in un ambiente ricco, stimolante e complesso. Una semplice vaschetta per pesci è la peggiore scelta per un pesciolino. Per lo stesso motivo, alla fine del mese di agosto, il negozio Bricomarché aveva fatto scatenare polemiche a causa della messa in vendita di minuscoli acquari per pesci.

 

Fonte: The New York Times

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING