Storie appassionanti

Una mamma si scioglie in lacrime vedendo il figlio autistico interagire teneramente con il suo cane

ADVERTISING

Tra le sfide più difficili per i genitori di un bambino autistico è constatare l'isolamento del proprio figlio.

 

Negli ultimi anni, la pet therapy si è dimostrata un valido aiuto per casi di bambini problematici, in particolare affetti da autismo. La seguente storia lo prova una volta di più.

 

mama-autiste-pleurs-1Fonte: Facebook 

Per la prima volta, questa madre testimonia degli atteggiamenti affettuosi da parte del figlio autistico. A causare questa reazione è Golden Retriever.

Incapace di trattenere l'emozione, la donna scoppia in lacrime di gioia.

 

Il Golden Retriever fa parte della schiera dei cosiddetti "cani da terapia" addestrati per portare assistenza ai bambini affetti da disturbi derivanti dall'autismo. La loro presenza permetterebbe ai piccoli pazienti di instaurare un'altra forma di comunicazione, non verbale, e offrirgli un sostegno per affrontare le sfide di tutti i giorni.

 

E' quello che questo Golden Retriever, di nome Tornado, addestrato dall'associazione 4 Paws for Ability cerca di fare – con successo – per questo piccolo umano di 5 anni.

 

 Fonte: GIPHY

 

Agli occhi della madre, il gesto compiuto dal figlio rappresenta una prima vittoria. Come commenta un testimone sulla pagina Facebook della fondazione di base a Xenia, nell'Ohio:

 

Questa foto ritrae una madre che ha visto il figlio, che non può  lavare, vestire, o toccare liberamente, appoggiare il capo sul proprio cane da terapia, di propria iniziativa, spinto da un affetto che lui stesso ha sviluppato. Questo è il volto di una madre che ha assistito ai molteplici fallimenti del figlio nelle interazioni sociali. Un figlio che non riesce a sviluppare nessun legame al di fuori della propria famiglia, sovrastato dall'autismo. […]. E ora, seduta alle spalle del proprio bambino, osserva in silenzio questo momento, senza fiato né parole. La mano alla bocca, piange in silenzio per non disturbare quel primo gesto nato dalla volontà del figlio. E' un momento magico. Impossibile spiegarlo a parole.

 

Una testimonianza che commuove e prova il valore del servizio di questi animali. Per concludere con le parole dell'associazione Cani da terapia per l'autismo (Autism Service Dogs of America) «un bambino che si connette a un cane, è un bambino che si connette al mondo».

ADVERTISING

About the author

Andrea A