News

Un uomo è stato condannato per aver ucciso il suo cane con un ascia di fronte alla famiglia

ADVERTISING

Il 24 maggio 2018, un uomo di 37 anni è stato condannato a 8 mesi di prigione per atti di crudeltà verso un animale domestico. Infatti, l'uomo aveva ucciso con un'ascia il cucciolo di casa davanti a sua moglie e a uno dei suoi cinque figli.

 

Atena, la piccola cagnolina di famiglia aveva solo 3 mesi quando è stata brutalmente uccisa. Aveva una zampa rotta a causa di un incidente. Il suo padrone l'ha quindi portata dal veterinario, ma invece che curarla, voleva che il medico abbattesse Atena.

 

Fonte : Radio France

 

In collera perchè non aveva ottenuto quello che voleva, si è procurato un ascia per uccidere il cucciolo lui stesso. La moglie ha tentato inutilmente di intervenire per fermarlo, ma non c'è stato verso.

 

Atena è stata uccisa a colpi d'ascia, poi l'uomo ha preso il cane per portarlo in una foresta e seppellirlo. I gendarmi sono arrivati appena in tempo, dopo che uno dei suoi figli li aveva chiamati denunciando il padre.

 

Intervistata da France Bleu, un'amica di famiglia testimonia:

 

È una cosa terribile. La cagnolina non se lo meritava. Non c'era motivo di abbatterla. È stata uccisa così, gratuitamente, ed ha sofferto molto. Questa persona deve pagare per quello che ha fatto. 

 

Durante la prima udienza a seguito dei fatti, si è scoperto che l'uomo era anche violento con sua moglie e i bambini. Questi due tipi di violenze sono generalmente collegate, poichè spesso la violenza verso gli animali è il primo passo verso la violenza contro un altro essere umano.

 

Per questo, il padre di famiglia è stato condannato per violenze verso un animale domestico e per violenze verso un congiunto e minore di 15 anni, con inizio della detenzione immediato.

 

Recentemente,  un uomo è stato condannato alla massima pena per aver ucciso il suo cane lanciandolo dalla finestra.

 

Questa storia ci ricorda l'importanza di denunciare qualunque caso di abuso o violenza sugli animali di cui dovessimo essere testimoni.

 

In Italia, il maltrattamento di animali è punito dall’articolo del Codice penale 544-ter, che prevede per il colpevole la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o una multa da 5.000 euro a 30.000 euro.

Fonte : 20 Minutes

ADVERTISING

About the author

Victoria Bach