Storie appassionanti

Si divertono a torturare uno squalo-balena per scattarsi dei selfie

Lo scorso 3 settembre, un video pubblicato online ritrae due turisti nell'atto di trascinare uno squalo-balena fuori dall'acqua. Essendo una specie inoffensiva, i due uomini non hanno difficoltà nel commettere questo gesto crudele, come riporta il sito The Dodo.

 

Il motivo all'origine del gesto? Volevano scattarsi delle foto sul dorso dell'animale, mettendo così a rischio la sua sopravvivenza.

 

requin-baleine-touristes-1Fonte: The Dodo

 

Fortunatamente, un uomo tra la folla non è rimasto a guardare. Avvicinatosi agli artefici dell'impietoso gesto, gli offre 75$ in cambio della libertà dell'animale.

 

A contrattazione avvenuta, questo eroe di tutti i giorni scende in mare e aiuta lo squalo a riconquistare il largo.

 

requin-baleine-touristes-2
Fonte: The Dodo

 

Anche se non esistono dati certi sulla popolazione complessiva degli squali-balena, la specie è considerata a rischio ed iscritta dal 2002 alla lista delle specie in pericolo di estinzione dall' dell'Unione internazionale per la salvaguardia della natura. I suoi predatori naturali sono l'orca e gli squali, ma il pericolo maggiore è rappresentato dall'uomo.

 

La carne di questi animali, in particolare le pinne, vengono consumate largamente in Cina e Taïwan, vendute a caro prezzo al mercato nero.

 

Tourists Drag Shark Out Of Ocean Just So They Can Take PicturesThis guy saw a whale shark being mistreated — and decided to save his life.

Publié par The Dodo sur vendredi 2 septembre 2016

 

Fonte: The Dodo

ADVERTISING