In loro difesa Storie appassionanti

Sfuggita a una morte atroce in un mattatoio, Sunshine conosce infine la vita che merita

Se per la maggior parte dei cani finire in un canile è una sconfitta, per Sunshine si è trattato di una vittoria.

 

 

sunshine-southkorea-1Fonte: Humane Society International

 

A soli tre mesi di vita, la cagnolina era destinata – dopo aver trascorso la prima parte dell'esistenza in una gabbia gremita di altri cuccioli nella Corea del Sud – ad essere abbattuta.

 

sunshine-southkorea-2Fonte: Instagram

 

Sfuggirà a un destino tanto crudele avendo la fortuna di essere compresa tra i 57 cani salvati dall'associazione Humane Society International, in extremis, in un allevamento di carne canina.

 

sunshine-southkorea-4Fonte: Instagram

 

Varcare la soglia di un rifugio di San Francisco, negli Stati Uniti, significa aver lasciato il peggio alle spalle, e poter infine vivere in condizioni di vita dignitose. Se la sua storia si fosse fermata a quel punto, la frase "lieto fine" avrebbe già potuto essere pronunciata.

 

Ma un capitolo ancora più positivo doveva essere scritto quando Katie Mickey e Kyle Locke posano il loro sguardo su di lei. La coppia desiderava da tempo adottare un cane in un rifugio.

 

sunshine-southkorea-3Fonte: Instagram

 

Quando vengono a sapere che la Humane Society International stava per trasferire in patria dei cani destinati all'industria della carne nella Corea del Sud, hanno capito che era giunto il momento di realizzare quel desiderio. Katie racconta:

 

Abbiamo sentito parlare di questa storia, e l'idea di adottare è diventata una certezza. 

 

sunshine-southkorea-5Fonte: Instagram

 

La donna si mette in strada per raggiungere il rifugio e consegnare la sua domanda di adozione per uno dei quattro zampe sfuggiti alla morte. Nella strada del ritorno, Suhshine è al suo fianco.

 

 

E nonostante l'inizio difficile, Sunshine (da cui il suo nome: "raggio di sole", in inglese) emana un'energia positiva ovunque lei vada. La cagnolina ha un entusiasmo e una gioia di vivere incontenibili, facendo sentire la sua famiglia adottiva fortunata ad averla nella propria vita.

 

sunshine-southkorea-6Fonte: Instagram

 

Al fianco di Katie e Kyle, conosce infine il significato della parola dignità.

 

Sfortunatamente, sono ancora troppi i cani nella Corea del Sud che non conoscono e non conosceranno il piacere di una passeggiata in famiglia. Molti restano prigionieri negli allevamenti, destinati alla crudele usanza.

 

Le campagne di sensibilizzazione della Humane Society International hanno permesso di recuperare centinaia di cani, ma sono ancora molte le battaglie da combattere prima che questa pratica venga eradicata.

sunshine-southkorea-9Fonte: Instagram

 

Per raggiungere questo obiettivo, l'ONG opera sul territorio a contatto con gli allevatori locali, spesso loro stessi "costretti" a intraprendere una simile attività per rispondere alla domanda del mercato. Attraverso programmi mirati, i volontari cercano di proporre soluzioni di vita differenti, aiutandoli ad avviare una trasformazione del loro commercio.

 

sunshine-southkorea-7Fonte: Instagram

 

Da parte sua, la famiglia di Sunshine ha creato un account Instagram dedicato alla loro palla di pelo al fine di dimostrare come i cani destinati a diventare pietanze sono in realtà cani normali, in nulla diversi da quelli a cui siamo abituati a incontrare nelle famiglie occidentali. Contrariamente alle credenze popolari, non esistono " cani da macello"; sono tutti indistintamente delle palle di pelo desiderose di condividere la loro vita in seno a una famiglia.

 

sunshine-southkorea-8Fonte: Humane Society International

 

Per sostenere l'associazione Humane Society International, sempre in prima linea nella lotta contro la consumazione di carne di cane, recatevi qui.
ADVERTISING