In loro difesa

Russia: le immagini di queste leonesse sovrappeso in un circo provocano la collera del Web

ADVERTISING

Un circo russo situato a Vladivostok, in Russia, ha scatenato la controversia degli spettatori e degli utenti del web, non appena sono state pubblicate le immagini di alcune leonesse. Per quale motivo è scoppiata la collera? L'evidente obesità dei felini, utilizzati in uno spettacolo chiamato The Empire of LionessesL'impero delle Leonesse, in italiano.

 

Fonte: PrimaMedia

 

Davanti alla grande scandalo nato dalla diffusione delle immagini, Vitaly Smolyanets, domatore del circo, ci ha tenuto a difendersi affermando che il sovrappeso degli animali era innanzitutto dovuto al loro appetito e alla loro vecchiaia. Una spiegazione che non ha soddisfatto le associazioni animaliste, che credono piuttosto che la causa sia un'alimentazione troppo ricca e una mancanza di esercizio fisico, dovuta a gabbie troppo piccole.

Fonte: PrimaMedia

 

Ancora una volta, Smolyanets ha negato ogni forma di maltrattamento, precisando che le leonesse si allenano tre volte al giorno e hanno modo di sfogarsi. Per quanto riguarda l'alimentazione, invece, la dieta dei felini è costitutita da 6kg di carne al giorno, 1 litro di latte e vitamine.

 

Fonte: PrimaMedia

 

Nonostante le giustificazioni del domatore, molte persone hanno sollecitato le autorità per continuare le indagini sulle condizioni di vita degli animali.

 

Questa storia offre l'occasione per ricordare le deplorevoli condizioni in cui sono trattenuti gli animali nei circhi. Non esistono addestramenti finalizzati all'esecuzione di numeri di abilità che non implichino privazioni o punizioni corporali per l'animale.

 

Come riporta l’associazione animalista LAV, in Italia la legge che regolamenta la vita dei circhi sul territorio è rimasta invariata dal 1968. Risultato? Si stima che almeno 2000 animali selvaggi continuino ad essere sfruttati nei 100 circhi sparsi sul territorio nazionale.

 

Tuttavia, stando alle stime della LAV, il 65% della popolazione italiana si è detta contraria a tale pratica. Dato significativo che prova una sempre maggiore presa di coscienza da parte della popolazione e si spera porti a una prossima evoluzione legislativa.

 

Un modo per agire concretamente contro l’abolizione degli animali nei circhi consiste nel boicottare gli spettacoli circensi che ne fanno uso. In aggiunta, potete sostenere la LAV nella sua battaglia “Non daremo un euro. Per un circo senza animali” firmando la petizione.

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

 

ADVERTISING

About the author

Elena Tinti