News

Quest’orsa partorisce due cuccioli dopo aver passato 10 anni chiusa in una gabbia

ADVERTISING

Dopo aver passato 10 anni intrappolata in una gabbia minuscola in Armenia, quest'orsa è stata salvata ed ha partorito due bellissimi orsetti nella sua nuova casa.

 

Sei mesi fa, la mamma orso Dasha, era rinchiusa in una gabbia fatta di sole sbarre di ferro, fuori da un ristorante dove doveva intrattenere i clienti per ricevere gli scarti di cibo e poter così sopravvivere.

 

Fonte: Roger Allen

 

L'associazione inglese International Animal Rescue (IAR), che da anni libera gli orsi rinchiusi ingiustamente in Armenia grazie alla campagna The Great Bear Rescue, è riuscita a liberare Dasha e il suo compagno Misha, per portarli in una riserva protetta tra le montagne in Ottobre.

 

Fonte: Roger Allen

 

Misha e Dasha avevano entrambi il manto spento e raggrinziti e invecchiati a causa di una vita di sofferenze, oggi sono di nuovo in salute, ma soprattutto felici.

 

Come ha dichiarato al The Daily Mail, Alan Knight, Il presidente di IAR:

 

È fantastico vederla con i cuccioli e notare come sono cambiati, sia lei che il suo compagno, dopo la terribile esperienza che hanno vissuto, prigionieri per divertire i clienti. Il fatto che Dasha abbia partorito degli orsetti sani è prova di quanto questa campagna sia efficace. Possiamo dare a questi orsi un futuro, dove possono godersi la libertà che gli è sempre stata negata. Sono sani e possono lasciarsi tutto alle spalle, e Dasha ora vive nell'ambiente perfetto e ha tutto l'aiuto di cui potrebbe avere bisogno per crescere i suoi piccoli. 

 

l'Armenia ha lunga lunga tradizione, ed è famosa per catturare gli orsi e farli vivere in gabbia, e nonostante la modernità in molti altri campi, i diritti degli animali sono quasi inesistenti.

 

Source: Roger Allen

 

Purtroppo, è molto comune vedere un orso rinchiuso in una  gabbia fuori da un ristorante o da un centro commerciale ad esempio. Spesso vengono catturati da cuccioli e passano tutta la loro vita in cattività per attrarre turisti o semplicemente per divertire i padroni.

 

Una realtà che purtroppo conosciamo bene, grazie alla più vicina a noi Albania, dove gli orsi incontrano lo stesso destino. Fortunatamente, di recente abbiamo avuto una piccola vittoria, e le associazioni italiane sono riusciti a liberare tre cuccioli. Ospiti del Bioparco di Roma, potranno vivere tranquilli, e lasciarsi alle spalle le gabbie minuscole o le foto con i turisti.

 

Fonte: The Daily Mail

ADVERTISING

About the author