News Storie appassionanti

Questo ufficiale non trattiene le lacrime quando il suo cane malato riceve una medaglia ad honorem

ADVERTISING

Il 6 dicembre, Ertone ha ricevuto il riconoscimento massimo per un cane poliziotto: la medaglia della difesa nazionale. Questo Pastore Belga di 7 anni è stato decorato durante una cerimonia svoltasi presso la caserma di Lépic, a Montpellier, nel Sud della Francia. Durante la sua carriera, ha lavorato al fianco di Frank Therou, il suo compagno di squadra, che non ha nascosto la sua emozione.

 

 

Ertone è stato insignito nel corso di una cerimonia dove il valore di altri colleghi umani è stato lodato. Ma senza sorpresa, gli sguardi erano tutti concentrati sul quattro zampe. L'uomo e il cane formavano una coppia appartenente al gruppo di sorveglianza e di intervento (Psig) della polizia di Lodève, e vanta numerose missioni all'attivo.

 

officier-montpellier-chien-decoration-malinois-5Fonte: Gendarmerie de l'Héraut

 

Ertone ha ricevuto "il titolo eccezionale" come ricompensa per "il suo fondamentale contributo al successo di molte difficili missioni". Grazie al suo fiuto, diversi trafficanti di droga sono stati arrestati. Lo scorso maggio, per citare uno dei suoi successi, 65 kg di cannabis erano stati confiscati grazie a lui.

 

officier-montpellier-chien-decoration-malinois-4Fonte: Gendarmerie de l'Héraut

 

Frank Therou, il compagno di squadra, è apparso profondamente commosso per il compagno di zampa pronto ad andare in pensione, con il quale ha affrontato seri pericoli, come lo scorso 10 gennaio, durante l'arresto di un malvivente armato. Lui stesso ricorda:

 

Siamo accorsi in aiuto dei colleghi sui quali stavano sparando. All'angolo della strada, ci siamo fermati a 15 metri da un individuo che era nascosto dietro la macchina. […] Il tempo che il cane punti [si prepara all'assalto, Ndlr] l'individuo ci ha puntato il fucile addosso. Fortunatamente, ero con un collega che è intervenuto e neutralizzato il malvivente, altrimenti non credo che io ed Ertone saremmo qui oggi.

 

officier-montpellier-chien-decoration-malinois-3Fonte: Gendarmerie de l'Héraut

 

Purtroppo, Ertone è affetto da una malattia che lo porterà alla cecità. Motivo per il quale è stata presa la decisione di congedarlo. Ma si tratta solo dell'inizio di un nuovo capitolo per il Pastore Belga. Infatti, Franck ha fatto domanda per richiedere la sua adozione:

 

Finisce la sua carriera da poliziotto… Ma inizia quella sul tappeto vicino alla TV, in salotto.

 

Si prospetta quindi una carriera di "cane da famiglia" per Ertone. Il suo umano ha precisato: "Bisogna sapere che un poliziotto dell'unità cinofila trascorre molto tempo con il proprio cane. A volte, passo più tempo con lui che con i miei figli… Spero di poter ritrovare un giorno un cane con il suo stesso potenziale e gentilezza. E' un capitolo che finisce e sono commosso", conclude con il volto rigato dalle lacrime.

 

Poiché, in questo caso, le immagini valgono più delle parole, non perdetevi il video nella sua integralità (anche se in francese):

 

Décoration "ERTONE" Reportage MIDI-LIBRE – Vincent Pereira[VU DANS LES MEDIAS]

Interview du général Jean-Philippe Lecouffe, commandant adjoint la région de gendarmerie d’Occitanie, commandant le groupement de gendarmerie départementale de l’Hérault.
«Ce n’est pas tous les jours que l’on décore un chien de gendarmerie, nous avons des animaux extrêmement fidèles et performants ……….. »

Témoignage du maréchal-des-logis-chef Franck Therou, maître de chien d’ERTONE.

« On a couru pour venir en aide aux collègues qui se faisaient tirer dessus, on s’est trouvé face à l’individu … »

Posted by Gendarmerie de l'Hérault on Tuesday, December 6, 2016

 

* * *

 

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

 

* * *

ADVERTISING

About the author