In loro difesa

Questi orsi innocenti vengono maltrattati per essere fotografati da orde di turisti ogni giorno

Un video diffuso verso la fine di ottobre mostra due orsi malesi sfruttati dall'industria del turismo; una scena ormai familiare agli attivisti di tutto il mondo.

 

Le immagini, pubblicate dal gruppo animalista Animals Asia, mostra 2 orsi malesi, una mamma e la sua piccola, obbligati a stare su una panchina per poter essere fotografate insieme ai turisti, disposti a pagare caro per avere questo privilegio. La cucciola, Marsha, cerca di scappare e viene brutalmente maltrattata per farla stare in posa, mentre la mamma, Ajib, osserva la scena pacatamente – forse perché sedata; pratica ormai comune in molti zoo.

 

Fonte: Scorpion Foundation

 

Il video del maltrattamento degli orsi è stato girato da Marison Guciano, responsabile delle investigazioni sul commercio di animali alla Scorpio Foundation. Secondo le dichiarazioni rilasciate al sito americano The Dodo, gli orsi sono stati strategicamente sistemati davanti ad un negozio del cioccolato, molto frequentato dai turisti disposti a pagare per 20 minuti di giochi e foto con gli animali:

 

Ho girato il video personalmente, travestito da turista […] A quanto pare, Ajib e il suo cucciolo sono chiusi in una recinzione, separate da un terzo orso – probabilmente il padre di Marsha. 

 

Mentre Ajib e il suo cucciolo vengono usati come accessori per le fotografie dei turisti, il maschio rimane nella sua gabbia tutto il giorno […] Sembrava volesse scappare. Aveva l'aria troppo triste.

 

 

Il trio si trova al Bali Elephant Camp, un parco attrazioni gestito dalla compagnia True Bali Experience. È bastato un rapido sguardo al loro sito internet per capire che offrono anche altri tipi di esperienze che implicano lo sfruttamento degli animali, come passeggiatein sella a elefanti.

 

Questo non stupisce David Neale, presidente dell'associazione Animal Asia, che dichiara che le sessioni fotografiche degli animali selvatici sono molto comuni tra gli abitanti del Sud-est asiatico. Nonostante non venga mostrato nessun abuso nel video girato da Guerciano, Neale sottolinea come la situazione sia particolarmente ingiusta e stressante per gli animali:

 

Trovo triste che vengano sfruttati in questo modo per il solo divertimento. Quello che mi preoccupa non è tanto quello che vediamo sul video, ma piuttosto quello che ci potrebbe essere dietro, come la mancanza di libertà che porta questi animali a subire tali condizioni.

 

Ajib, 12 anni, è stata strappata al suo habitat quando era più piccola, mentre il suo cucciolo è nato in cattività. Questi esemplari potrebbero essere salvati e portati in un santuario, ma secondo Neale ci sono poche possibilità che questo avvenga, perché in Indonesia i rifugi per orsi sono già occupati da moltissimi animali che hanno vissuto terribili abusi, come nel caso delle fattorie della bile.

 

Fonte: Scorpion Foundation

 

La speranza è che oltre ad una maggiore consapevolezza dei danni che questa forma di intrattenimento causa agli animali, si possa raggiungere anche un netto miglioramento delle loro condizioni di vita.

 

Ovviamente, la condizione di vita ideale per un animale resta comunque una situazione il più vicina possibile a quella dell'animale in natura. Purtroppo, questo implica costi molto elevati e al momento non esiste un numero sufficiente di santuari che possano accogliere tutti gli animali che non vivono in condizioni ottimale.

 

 

Per aiutare gli animali che subiscono questi sfruttamenti, è possibile fare una donazione alla Scorpio Foundation e la Animals Asia, o firmare una petizione contro i selfie con gli animali.

 

Per guardare il video della Animal Asia di Marsha e Ajib, cliccate in basso:  

 

Immagine di copertina/ Fonte: The Dodo

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

 

ADVERTISING