In loro difesa

Questi animali vengono torturati e lanciati da aeroplani su una folla di fanatici per questa crudele tradizione

ADVERTISING

Nella città di Yellville, Arkansas, il secondo weekend di ottobre si festeggia il "Turkey Trot". Tradizione iniziata nel 1946 per attirare l'attenzione sul calo del numero di tacchini selvatici nello stato, è poi diventata molto popolare, trasformandosi in un evento annuale.

 

Tuttavia, l'attrazione principale di questo festival è anche la più controversa. Infatti, il momento più attesso è proprio il Turkey Drop, durante la quale un tacchino viene fatto cadere da grandissime altezze, come dal tetto del palazzo di giustizia o dall'ultimo piano di uffici. L'intrattenimento del pubblico, consiste nel cercare di prendere l'animale per poterlo portare a casa in occasione della Festa del Ringraziamento.

 

Fonte: Arkansas Online

 

Come se non bastasse, dal 1948 i tacchini vengono lanciati addirittura dagli aeroplani, creando grande stress e a volte persino la morte di questi animali. Nonostante le autorità locali avessero cercato di fermare questa tradizione nel 1990, un cittadino privato conosciuto come "il pilota fantasma", ha deciso di continuare da solo questa crudeltà.

 

Per anni, gli animalisti hanno protestato contro i lanci programmati e quelli amatoriali, affermando che si tratta di abuso di animali. Questi volatili, che non sono abituati a volare da queste altezze, spesso finiscono per morire.

 

Fonte: Arkansas Online

 

In una lettera pubblicata su internet, tuttavia, le autorità e gli organizzatori locali come la Camera del Commercio di Yellville, affermano che non dispongono di nessun mezzo per fermare gli abitanti dal lanciare questi animali dai loro aeroplani privati:

 

Il lancio dei tacchini dagli aeroplani ha fatto parte del Turkey Trot per molti anni, ma è stato preso in carico da terzi, non affiliati con la Camera del Commercio. La Federal Air Administration ha dato il via libera a questa pratica, affinché vengano rispettato o parametri da loro stabiliti.

 

Il pilota fantasma è stato soprannominato in questo modo per una ragione ben specifica. A Yellville non ci sono piste d'atterraggio, per cui non abbiamo nessun modo di controllare le partenze e gli arrivi. Inoltre, i membri della Camera, gli sponsor del festival o i membri dell'aviazione, non hanno assolutamente nessuna affiliazione, giuirisdizione o controllo sugli individui che guidano aerei privati. 

 

In seguito alle numerose lamentele che li ha investiti, quest'anno l'Amministrazine dell'Aviazione Federrale, ha deciso di aprire alcune indagini sull'evento, anche se, in realtà, le autorità cercano di azzittire ogni critica esterna. Dunque, lanciare petizioni e indignarsi per il trattamento riservato a questi animali in nome del "divertimento" e della "tradizione" sono gli unici modi per cercare di mettere una fine a tutto questo.

 

Fonte: Kaitlyn Schwers

 

Per aiutare a fermare questo maltrattamento, è possibile inviare una mail cliccando qui.

 

Per guardare il video del lancio del tacchino, cliccate in basso:

 

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author

Elena Tinti