Storie appassionanti

Gravemente trascurata, questa San Bernardo di 32 kg viene soccorsa in tempo. Oggi la sua rinascita

Guardando oggi le foto di Cleopatra difficile credere quali prove abbia dovuto superare in soli 5 anni di vita.

 

Quando il rifugio Mici Amici Onlus (Mortara, in provincia di Pavia) l'accoglie, la giovane San Bernardo pesa appena 32 kg (neppure la metà del peso medio di un cane della sua età), presenta forti dolori addominali e disturbi alle orecchie. Al suo fianco, il figlio Lord , ancora cucciolo.

 

 

passione-sanbernardo-5Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Vista la gravità della situazione e le cure particolari a cui sarebbe stato necessario ricorrere per aiutare la quattro zampe, viene contattata l'associazione Passione San Bernardo Rescue Italia Onlus (Cremona), specializzata nel recupero della razza a cui appartiene Cleopatra.

 

A rispondere all'appello lanciato da quest'ultima è la volontaria Emanuela, che si rende disponibile a trasportare Cleopatra e il cucciolo presso il centro della Onlus, Il Parco "La cuccia e Il Nido", dove la coppia madre e figlio avrebbe potuto essere ospitata e ricevere le prime cure veterinarie.

 

passione-sanbernardo-2Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Se il viaggio inizia con la ritrosia del cucciolo, spaventato all'idea di salire a bordo, e la stanchezza di Cleopatra, alla vista dell'immenso prato recintato che li attendeva al loro arrivo, i due cani scoppiano in una corsa liberatoria.

 

Il loro modo di esprimere la felicità per essersi lasciati alle spalle un passato di sofferenze?

 

Se il cucciolo risulta sano, la visita veterinaria evidenzia le molteplici problematiche fisiche della madre. Un bagno igienico, che la ripulisce dal sangue dell'ultima gravidanza rimasto impregnato nel manto, e un'abbandonate ciotola di cibo avviano la sua convalescenza.

 

I cui risultati non tardano ad arrivare: nel corso delle settimane Cleopatra riacquista peso e si riappropria della sua dolce personalità, tanto da non passare inosservata a una famiglia di Genova che esprime il desiderio di adottarla.

 

passione-sanberbnardo-3Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Con Lord ormai indipendente, è tempo per lei di iniziare una nuova vita in famiglia. I veterinari, confermata la guarigione, danno il via libera perché possa prendere la sua strada.

 

Ma quel nuovo capitolo della sua vita si sarebbe interrotto prima di quanto si potesse immaginare. Pochi giorni dopo il suo arrivo, le viene diagnosticato un tumore alla mammella.

 

Restituita al rifugio, inizia un periodo difficile per l'animale: se la malattia rappresenta una nuova sfida, a farla soffrire è il sentimento di essere stata nuovamente abbandonata.

 

Dopo aver provato il calore di una famiglia, la San Bernardo viene sopraffatta dalla malinconia di essere ritornata ad essere sola.

Preoccupate per la sua salute non solo fisica, ma soprattutto psicologica, due volontarie, Elisa e Maria, si offrono di accoglierla nella propria casa fino a quando non fosse guarita.

 

passione-sanbrenardo-4Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Nel frattempo, Sonia, responsabile di Passione San Bernardo Rescue Italia Onlus, è decisa a tutto pur di permettere a Cleopatra di trovare la famiglia di cui aveva bisogno.

Fortunatamente, i suoi sforzi verranno ricompensati quando Ilaria accetta di prenderla con sé.

 

Per la gioia di Cleopatra, ad attenderla non è solo l'affetto sincero della donna, le sue 3 figlie e quattro altri compagni di zampa, ma anche un bellissimo giardino!

 

passione-sanbernardo-6Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Purtroppo, anche in questo caso, quello che sembra un finale felice viene arrestato dalla ricomparsa del tumore.

 

Fuori questione per la sua nuova famiglia abbandonarla al suo destino! E con il supporto di quanti l'hanno conosciuta e amata, la San Bernardo riesce a riprendersi dalla sterilizzazione e dall'asportazione delle mammelle.

 

passione-sanbernardo-1Fonte: @PassioneSanBernardo

 

Una lunga strada per arrivare al calore di una cuccia in famiglia, ma alla fine ce l'ha fatta!

 

D'obbligo ricordare che la sua vita è stata salvata grazie agli sforzi congiunti dei rifugi e in particolare dell'associazione Passione San Bernardo Rescue Italia Onlus, la quale si è impegnata a coprire i costi veterinari particolarmente elevati (il costo di una sola tac è di 900 euro). Se volete contribuire ad aiutare Cleopatra e i cani che come lei hanno bisogno di una zampa, potete fare una piccola donazione recandovi sul sito dell'associazione qui.

 

Fonte: @PassioneSanBernardo

ADVERTISING