Storie appassionanti

Questa incredibile cagnolina adotta cinque oppossum orfani e li alleva come se fossero i suoi cuccioli

ADVERTISING

Ecco la commovente storia di cinque piccoli di opossum, nati in Brasile, condannati a morte certa in seguito alla morte della madre.

 

opossum-chienne-adoption-1Fonte : @Facebook

 

Sfortunatamente, la madre è stata attaccata e uccisa da un altro animale. E' stato allora che Stephanie Maldonado, una ragazza del posto, ha preso con sé i piccoli rimasti orfani.

 

opossum-chienne-adoption-2Fonte : @Facebook

 

opossum-chienne-adoption-3Fonte : @Facebook

 

Solo pochi giorni di vita, gli opossum non erano ancora in grado di nutrirsi autonomamente. Stephanie ha comprato dei biberon e li ha nutriti uno a uno, ogni giorno.

 

Ma la ragazza non avrebbe mai immaginato che la più inaspettata delle madri sarebbe accorsa in aiuto!

 

opossum-chienne-adoption-4Fonte : @Facebook

 

Immaginate il suo stupore nel momento in cui ha scoperto che Pretinha, la sua cagnolina, aveva preso il testimone. Per quanto incredibile potesse sembrare, i cinque opossum avevano trovato una nuova mamma…

 

opossum-chienne-adoption-5Fonte : @Facebook

 

Il loro legame si rinforza giorno dopo giorno, per la felicità di Stephanie che dichiara sulla sua pagina Facebook :

 

E' così bello vedere come si prende cura di loro! Sono ormai inseparabili. 

 

Guardate con i vostri occhi queste foto:

 

opossum-chienne-adoption-6Fonte : @Facebook

 

opossum-chienne-adoption-7Fonte : @Facebook

 

opossum-chienne-adoption-8Fonte : @Facebook

 

opossum-chienne-adoption-9Fonte : @Facebook

 

Ora che sono cresciuti, i piccoli opossum riescono a nutrirsi da soli.

 

opossum-chienne-adoption-10Fonte : @Facebook

 

… ma non per questo si allontanano dalla loro mamma!

 

opossum-chienne-adoption-11Fonte : @Facebook

 

opossum-chienne-adoption-12Fonte : @Facebook

 

Anche se sembrano decisi a non lasciare la loro mamma, Stephani spera che un giorno trovino la propria strada.

 

*      *      *

ADVERTISING

About the author

Elena Bissacco