In loro difesa

Picchiate fino a perdere la vista, queste scimmie rischiavano di morire in un circo infernale. Un’intervento provvidenziale gli dà una nuova speranza

ADVERTISING

David, un macaco dalla coda di maiale di 9 anni, ha vissuto in un vero inferno per molti anni. Picchiato ad ogni minimo sbaglio, incatenato per il collo e rinchiuso in una minuscola gabbia, la scimmia era obbligata a guidare una bicicletta e a passare attraverso dei cerchi di fuoco in un circo del sud della Tailandia, come racconta il sito americano The Dodo.

 

Fonte: WFFT

 

La scimmia deve la sua nuova vita a dei turisti, che hanno negoziato la sua libertà con il suo proprietario ad inizio del mese di settembre. Tuttavia, è stato necessario un intervento dell'associazione Wildlife Friends Foundation Thailand (WFFT) per portare in salvo l'animale. Diversi volontari si sono recati sul posto, dove hanno trovato David accucciato dentro alla sua gabbietta. La WWFT scrive sulla sua pagina Facebook:

 

Il povero aveva perso quasi tutto il suo pelo. Per anni è stato maltrattato per aver disobbedito al suo addestratore, che lo ha reso cieco da entrambi gli occhi. Ora, può solo distinguere le ombre dalla luce.  

 

Fonte: WFFT

 

L'associazione non si è limitata a soccorrere David: ha anche aiutato un'altra scimmia, King, anche lei salvata grazie ai turisti. I due primati erano stati strappati dal loro habitat naturale quando erano soltanto dei cuccioli. Mentre David era forzato ad esibirsi, King doveva posare insieme a tutti i turisti che volevano scattarsi una foto insieme a lui. Durante i suoi 12 anni di cattività, questa scimmia ha conosciuto solo la violenza.

 

Fonte: WFFT

 

Le due scimmie fanno parte dei peggiori casi di maltrattamento mai incontrati dai volontari. David e King sono stati portati d'urgenza al centro dell'associazione, dove sono stati visitati dai veterinari. Al momento, sono ancora in quarantena, ma poco a poco si stanno abituando al nuovo ambiente. Ora, le due scimmie sono viziate dai volontari, che gli portano tante prelibatezze con la speranza di riuscire a fargli dimenticare gli anni di maltrattamento e denutrizione.

 

Fonte: WFFT

 

La WWFT, infine, allerta i turisti che prendono parte, senza saperlo, a maltrattamenti sistematici in nome del guadagno:

 

Riflettete prima di andare a visitare questo genere di posti quando viaggiate. Ogni biglietto che comprate va a sostegno di queste orribili crudeltà sugli animali. Se la gente smetterà di assistere a queste attrazioni, si fermeranno anche i maltrattamenti.

Fonte: WFFT

 

Per sostenere la WWFT, cliccate qui.

 

Fonte: The Dodo

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author

Elena Tinti