In loro difesa News

Per liberarsi dei suoi 5 cani, un cacciatore li chiude in un recinto e li lascia morire di fame

Nella cittadina di Mareuil-sur-Anon, Francia Centrale, un cacciatore ha deciso di liberarsi dei suoi 5 cani lasciandoli morire di fame in un recinto.

 

Abbandonati a loro stessi per diversi giorni, senza acqua né cibo, si consumano lentamente fino a quando l'intervento congiunto della Fondation 30 Millions d’Amis e del rifugio di Bourges, non li sottrae al proprietario, grazie alle segnalazioni di altri cacciatori della zona.

 

5chiens-mareuilsuraFonte: 30 millions d'amis 

 

Le condizioni sono critiche: deperiti, il pelo intriso di fango e detriti. I soccorsi arrivano troppo tardi per uno di loro, morto probabilmente di stenti; l'autopsia accerterà l'ipotesi.

 

Il comune, che si è occupato di loro fino all'arrivo dei volontari, gli ha infine fatti trasferire in un rifugio dell'organizzazione 30 Millions d’Amis de la Tuilerie, presso il comune di un villaggio vicino, Saint-Hilliers . Le ricerche sono già state avviate per trovare loro una famiglia adottiva.

 

Anche in Italia, numerosi sono gli interventi da parte delle associazioni come ENPA o La Lega Nazionale del Cane per recuperare cani vittime di abbandono o abusi. Per aiutare i quattro zampe del nostro territorio a ritrovare la serenità in seno a una famiglia, potete adottarli recandovi nei siti delle associazioni.

ADVERTISING