In loro difesa

Milioni di Tibetan Mastiff sono stati abbandonati nella natura quando i loro allevamenti hanno chiuso

ADVERTISING

Da molti anni, il Tibet soffre di un enorme problema legato agli allevamenti dei Tibetan Mastiff, obbligati a chiudere. Migliaia di cani si sono ritrovati ad errare per le strade di queste zone montuose. Inoltre, avendo sviluppato un comportamento aggressivo a causa della competizione per il cibo con altri animali che occupano la zona, tra cui il leopardo, questa razza è diventata una grave minaccia alla sicurezza della popolazione locale.

 Fonte: Reuters

 

Nel corso degli anni 2000, questa maestosa razza di cane è diventata particolarmente popolare in Cina e nelle zone circostanti, e numerosi allevamenti sono sorti per trarne il massimo profitto. Per molti abitanti, soprattutto per quelli in serie diffcioltà economiche, questo mercato era un vero e proprio business, poiché alcuni cani sono stati venduti per alcuni milioni di euro.

 

Per la stessa ragione, la concorrenza è diventata spietata per gli allevatori, e molti di loro hanno dovuto chiudere le loro attività, lasciando i cani vagabondare senza una meta. Nell'arco di cinque anni, in Tibet e nella zona di Qingha, ilmercato dei Tibetan Mastiff è passato da un valore di circa 26 milioni di euro a 6,5 milioni di euro.

 

Un documentario di una decina di minuti, pubblicato ad aprile 2017 e intitolato Abandoned Tibetan Mastiffs, mostra la triste situazione di questi cani, obbligati a riprodursi senza sosta e que finiscono uccisi, abbandonati o picchiati. Nel documentario, un ex allevatore chiamato Samdrup spiega che si è lanciato nel business, come molti altri, per diventare ricco.

 

 Fonte: Abandoned Tibetan Mastiffs

 

Purtroppo, non è andato tutto secondo i piani e ha presto realizzato la triste fine che spettava agli animali che aveva cresciuto fin dalla nascita. Un uomo di affari lo è andato a trovare per comprare cinque cani, ma Samdrup ha capito che la maggior parte di loro sarebbero stati uccisi crudelmente per poter vendere la loro carne.

 

Di fronte alla telecamere, racconta con un tono grave e triste che ha visto un cane essere ucciso a martellate, per essere poi appeso con un gancio da macellaio al soffito e scuoiato vivo. Traumatizzato dall'esperienza di questa visione, ha abbandonato il suo lavaro e ora si batte come volontario. Attualmente, si occupa di una quarantina di cani, tutti sterilizzati.

 

Tuttavia, gli abitanti della regione non si sentono ancora sicuri. Ritornati alla vita selvaggia, molti cani sono diventati molto più aggressivi del normale e si sono verificate molte aggressioni. L'abbattimento resta comunque una scelta poco condivisa, poiché la maggior parte degli abitanti è buddista, e considera dunque come sacra qualsiasi forma di vita.

 

 Fonte: thepaper.cn

 

A Yushu, il Surmang Namgyaltse Monastery, un tempio buddista, ha cercato di aiutare questi animali. Grazie alla loro determinazione e alla generosità degli abitanti, il tempio è riuscito a raccogliere più di 60 000 euro per creare un rifugio che occupa più di 4 000 metri quadrati e che attualmente accoglie più di 1 000 esemplari.

 

Per cercare di risolvere la questione pur preservando la vita di questi cani nati negli allevamenti e poi crudelmente abbandonati, Zhou Yi, segretario generale dell'associazione di difesa degli animali Qinghai Tibetan Mastiffs Association, ha suggerito che ogni rifugio adotti un Tibetan Mastiff per alleggerire i canili sovrappopolati.

 

 Fonte : thepaper.cn

 

Tuttavia, questo progetto è ben lontano dall'ottenere un consenso unanime degli abitanti, che si sento minacciati da questi cani imponenti che minacciano il bestiamo degli allevatori. Anche se è stata trovata una soluzione plausibile, gli effetti non saranno immediati.

 

Per guardare il documentario Abandoned Tibetan Mastiffs, cliccate in basso:

(Attenzione, alcune immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità.)

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

 

ADVERTISING

About the author

Elena Tinti