In loro difesa Vivere con loro

I collari antiabbaio sono finalmente stati vietati dalla Svizzera

ADVERTISING

Mercoledì 10 gennaio, il Consiglio federale svizzero ha riguardato una serie di leggi relative alla protezione degli animali. Tra i vari cambiamenti, il paese ha deciso di vietare l'utilizzo di dispositivi che impediscono ai cani di abbaiare. La nuova legislazione sarà effettiva a partire dal 1 marzo 2018.

 

Illustrazione di una cane che porta il collare antiabbaio – fonte: jardingue

 

Collari elettrici, a utrasuoni, ad aria compressa o a getto d'acqua… tutti questi oggetti saranno tolti dal mercato svizzero a partire dal 1 marzo 2018.

 

Considerato come un gesto naturale, l'abbaio del cane è il mezzo che l'animale ha per esprimersi, e d'ora in avanti privarli di questa facoltà, o punirli se ne fanno uso, sarà considerato come un attentato ai diritti degli animali.

 

Illustrazione di un cane che porta il collare antiabbaio – fonte: vetostore

 

Secondo il giornale Le Matin, nel quadro delle revisioni delle leggi, la legislazione svizzera prevede anche di migliorare la tracciabilità dei cani messi in vendita. Gli annunci dovranno specificare la provenienza degli animali, il paese d'allevamento e l'indirizzo del venditore. La Svizzera spera così di migliorare le condizioni di vendita.

 

Seguendo la stessa logica, anche i proprietari dei siti internet saranno responsabili e dovranno controllare che la legge venga rispettata.

 

* * *

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola mensile piena di giochi e snack golosi (la adorerà). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author

Elena Tinti