Siberiano

Gatto dalla taglia grande, dall'aspetto imponente, il Siberiano è un felino socievole, malgrado il suo passato di gatto "selvatico"delle fredde lande della Siberia.

 

Origini del gatto Siberiano

 

La storia del gatto Siberiano, a volte anche chiamato gatto delle foreste siberiane, è recente. È il risultato di un incrocio tra dei gatti domestici, portati dalla Siberia del sud da dei coloni russi, e dei gatti selvatici già presenti in questa terra glaciale.

 

Il gatto Siberiano viene descritto per la prima volta in un'edizione rivisitata del Brehms Tierleben (La vita degli animali di Brehm), nella parte dedicata ai gatti a pelo medio lungo caucasici. L'opera era scritta dallo scienziato tedesco Alfred Edmund Brehm.

 

Ma è solo alla fine degli anni 80 inizio anni 90 che il gatto Siberiano passa il confine russo. Arriva in Germania nel 1989, grazie all'importazione di due esemplari di San Pietroburgo di due allevatori, Hans e Betti Schulz.

 

Il gatto Siberiano è stato esportato negli Stati Uniti nel 1990, grazie a Elizabeth Terrel, alla Starpoint, e David Boehm.

 

Aspetto

 

Il gatto Siberiano fa parte delle razze di gatti più grandi al mondo con il Maine Coon. Alcuni maschi possono raggiungere anche i 12 kg in età adulta, anche se il peso medio si ferma intorno ai 6-7 kg. Nelle femmine invece, il peso medio è tra i 4 e i 6 kg.

 

Il gatto Siberiano possiede un corpo muscoloso e massiccio, detto "a barile". Le zampe sono di lunghezza media e muscolose, e terminano con zampe grandi e tondeggianti.

 

Il gatto Siberiano ha una testa larga, a forma di triangolo. Il cranio è anch'esso largo e piatto, mentre la fronte sembra arrotondata di profilo. Il naso è di taglia media, il muso è rotondo, senza pinch.

 

Gli occhi del gatto Siberiano, sono grandi, quasi tondi, posizionati leggermente di lato. La testa è sormontata da un paio di orecchie larghe alla base, ma arrotondate all'estremità e ben distanziate, che puntano verso l'avanti. Sono molto folte di pelo.

 

La coda del gatto Siberiano è pelosa, con l'estremità arrotondata.

 

chaton SibérienFonte : Mystic Melody Siberians

 

Manto

 

La pelliccia del gatto Siberiano è composta da tre tipi di pelo: pelo dominante, pelo di protezione e sottopelo. In generale, il pelo è medio lungo o lungo, con delle variazioni in funzione della stagione – il gatto Siberiano perde molto pelo in estate. Il felino ha un collo molto folto. Il pelo sul ventre può anche essere leggermente riccio.

 

Sono accettati i colori tradizionali e il colourpoint – la colorazione alle estremità — tranne il lilla, il cioccolato, l'ambra, la cannella e il cerbiatto. Se il gatto è colourpoint, gli occhi devono essere imperativamente blu.

 

Carattere

 

Il gatto Siberiano, malgrado il suo aspetto imponente, è un gatto molto socievole, e rientra nella categoria dei "gatti-cane", come il Ragdoll. In genere è molto affezionato ai suoi proprietari, con i quali ama passare delle giornate intere.

 

Affettuoso, il gatto Siberiano non esiterà a far sapere quanto ama i suoi umani ; ama anche comunicare ed è un chiaccherone.

 

Intelligente, vivace e abbastanza indipendente, il gatto Siberiano è un gatto adatto all'esterno, ma saprà anche adattarsi all'appartamento se ben abituato. Va d'accordo con gli altri animali.

 

Salute e cure

 

Grazie anche alle sue caratteristiche rustiche, il gatto Siberiano non è molto soggetto alle malattie. Potrebbe contrarre però delle malattie genetiche, la policistosi renale, come la cardiomiopatite ipertrofica felina.

Attenzioni

 

A causa del suo pelo, il gatto Siberiano ha bisogno almeno di una spazzolata settimanale, che deve essere ancora più frequente durante il periodo di muta, per eliminare il pelo morto e evitare i nodi.