Ragamuffin

Il gatto Ragamuffin è una razza molto recenti, la cui esistenza è legata al Ragdoll.

 

Origini del gatto Ragamuffin

 

Le origini del gatto Ragamuffin sono inscindibili dal gatto Ragdoll, di cui è il discendente diretto. Il Ragdoll è nato nel 1963 negli Stati Uniti, sotto l'egida di Ann Baker, al tempo allevatrice di Persiani.

 

Salvando una gatta incinta colpita da una macchina, Ann Baker ha scoperto, alla nascita, dei gattini a pelo lungo particolarmente docili. Conquistata dal carattere dei piccoli, Ann Baker ha deciso di lanciarsi nell'allevamento di una nuova razza, chiamata Ragdoll, bambola di pezza in inglese.

 

Ann Baker ha esercitato per un sacco di tempo un vero e proprio dominio sulla razza Ragdoll, imponendo degli standard particolarmente drastici. Ha anche quasi depositato il marchio Ragdoll.

 

Stanchi della rigidità di Ann Baker e delle sue buffonate – l'allevatrice inventava delle storie che si contraddicevano l'una con l'altra e inverosimili sull'origine del Ragdoll –, quattro allevatori hanno deciso di fare una secessione. Nel 1994, hanno rotto con la razza Ragdoll per creare la loro propria razza, che hanno battezzato Ragamuffin.

 

Per differenziare di più il Ragamuffin dal suo antenato Ragdoll, gli allevatori hanno scelto di incrociarlo con altri gatti a pelo lungo, come l'Himalayano, il Persiano e dei Gatti Selvatici.  Fino al 2010 erano anche autorizzati gli incroci con il Ragdoll.

 

Poche associazioni riconoscono il Ragamuffin come una razza vera e propria oggi. Per ora, solo la Cat's Fancier Association e la World Cat Federation l'hanno iscritta nei loro standard.

 

Aspetto

 

Come il Ragdoll, il Ragamuffin è una razza a pelo lungo, e abbastanza maestosa. Un maschio adulto può pesare fino a 9 kg. Il gatto Ragamuffin presenta però delle grandi differenze rispetto il suo antenato.

 

Il naso è più corto e arricciato, il cranio più bombato. Le orecchie sono leggermente rivolte verso l'avanti, gli occhi sono a mandorla, mentre nel Ragdoll sono di forma ovale.

 

Il gatto Ragamuffin possiede un corpo muscoloso e rettangolare, con un petto largo. La testa è triangolare e le guance sono belle piene, mentre il collo è corto. La coda è pelosa e folta.

 

chat ragamuffinFonte : Dogalize

 

Manto

 

Tutti i colori sono ammessi nel gatto Ragamuffin. Il manto è con motivo bicolore sarà uno sfumato tra i due colori, ma il manto può essere anche tabby o tartarugato.

 

Carattere

 

Come il Ragdoll, il gatto Ragamuffin è un felino dolce e docile. È anche molto affettuoso con gli umani, a cui richiederà molte attenzioni. Seguirà il suo proprietario ovunque, poiché non desidera altro che passare del tempo con lui. 

 

Va perfettamente d'accordo con i bambini e gli altri animali, e la reputazione di gatto-cane l'ha ereditata dal Ragdoll.

 

Salute e cure

 

Il Ragamuffin non è un gatto particolarmente fragile. Sul lato genetico, essendo una razza recente non permette di aver a disposizione le informazioni necessarie per identificare in modo chiaro delle patologie a cui il Ragamuffin potrebbe essere affetto sistematicamente.

 

Tuttavia, vista la vicinanza con il Ragdoll, lo rende un candidato papabile per la policistite renale.

 

Attenzioni

 

Una spazzolata regolare sarà necessaria per mantenere il pelo ordinato, ma il Ragamuffin non è molto soggetto ai nodi. Informazione aggiuntiva: il Ragamuffin è un gatto non adatto alla vita all'esterno. Non lasciatelo mai vagabondare a suo piacimento, e se volete farlo uscire, assicuratevi che non sia mai solo e senza sorveglianza.