gatto europeo

Gatto Europeo

Il gatto Europeo, o "European Shorthair", nasce in Europa. È caratterizzato dai suoi tratti naturali e non è mai stato incrociato con altre razze. Viene spesso confuso con il gatto randagio. 

 

Molto equilibrato, è un gatto che dispone di tante qualità, dall'essere indipendente ad essere giocoso e socievole.

 

Origini del gatto Europeo

 

Anche chiamato “European Shorthair” o “Celtic Shorthair”, il gatto Europeo nasce in Europa. È considerato come il capostipite dei gatti comuni in Europa. Prima di lui, questa carica era attribuita al British Shorthair, ma poi la Federazione Internazionale Felina lo ha riconosciuto nel 1983.  

 

È considerato come una razza naturale e possiamo datare la sua scoperta all'età del ferro.  Effettivamente, sono stati ritrovati degli scheletri di gatto a Tolosa, a Lutezia (oggi Parigi) e in Inghilterra.

 

Era molto apprezzato dai Romani nel I secolo AC, e sono le conquiste di Giulio Cesare che hanno permesso a questi esemplari di diffondersi in tutta Europa.

 

Prima considerato cacciatore di topi, poi stigmatizzato dalla Chiesa cattolica che lo considerava il compagno del diavolo, ritorna poco a poco popolare a partire dal XVI secolo, periodo in cui è apparso per la prima volta il concetto di razza.

 

Dopo poco, sono incominciate le prime esposizioni feline, ed l'European Shorthair è stato presentato al pubblico. È una delle razze più antiche del Regno Unito.

 

Ma la sua più grande forza, è che a differenza di tante altre razze, è che non ha mai subito l'intervento dell'uomo.

 

La razza si è sviluppata naturalmente, ed è grazie a questa autenticità che oggi è molto valorizzato e apprezzato, soprattutto nei paesi scandinavi.

 

Nelle altre parti del mondo, al contrario, l'arrivo sempre più frequente di nuove razze ha diminuito la popolarità del gatto Europeo, spesso considerato come ordinario.

 

Negli Stati Uniti e nel Regno Unito, la sua bassa popolarità si spiega con il fatto che entrambi hanno una propria razza naturale di gatti :  l’American Shorthair ed il British Shorthair.

 

In più, il gatto Europeo è spesso confuso con il gatto randagio, che non gode di una grande popolarità.

 

È stato ufficialmente ribattezzato “European Shorthair” nel 2007.

 

Aspetto

 

La grande qualità del gatto Europeo, è che non assomiglia a nessun'altra razza. Ha caratteristiche dela gatto da casa comune, ma i suoi standard sono autentici, e non è mai stato incrociato con altre razze.

 

È un gatto naturale nel quale lo sviluppo delle caratteristiche fisiche non è stato influenzato dall'uomo attraverso incroci genetici.  La sua caratteristica principale è che è un gatto equilibrato, i cui tratti fisici non sono esagerati e non sono ben distinti.

 

Dall'aspetto rustico, è di tipo semi-foreign e il corpo è di taglia media. Il petto è largo e ben sviluppato, e il dimorfismo sessuale è pronunciato, ovvero che il suo fisico permette facilmente di determinare il sesso.

 

Il posteriore è di taglia media, è flessibile e muscoloso.

 

Le zampe, di lunghezza media, sono forti e stabili e terminano con delle zampe rotonde.

 

La testa, che è abbastanza rotonda, è più lunga che larga e le guance sono ben sviluppate. Il naso è dritto e di lunghezza media.

 

Gli occhi sono tondi e di taglia media. Sono leggermente in obliquo e il colore può variare dall'arancione al giallo al verde. Gli standard della razza precisano che devono essere più luminosi e uniformi possibili.

 

Le orecchie del gatto Europeo sono di taglia media e leggermente arrotondate.

 

La pelliccia del gatto o del gattino European Shorthair è corta e densa. Ha il sotto pelo ma non è molto sviluppato. Il pelo è lustro e si assottiglia leggermente verso la fine.

 

In età adulta, il gatto Europeo misura circa 30 cm e pesa dai 3,5 ai 7 kg.

 

gatto europeo carattereFonte : Wikipedia

 

Manto

 

L'unico manto accettato dagli standard del gatto Europeo sono i colori comuni del gatto d'Europa. Tutti i colori sono accettati tranni quelli basati sul cioccolato, lilla, cannella e il cerbiatto. Sono vietati i colourpoint, latte e seppia. In linea generale, il manto tigrato è quello più diffuso in questa razza.

 

Carattere

 

Il gatto European Shorthair è famoso per il suo temperamento equilibrato. È un gatto indipendente che non richiede troppe attenzioni. Tuttavia, è molto affettuoso e saprà regalare al suo proprietario momenti teneri e di complicità.

 

Il gatto o il gattino Europeo è un gran avventuriero. È quindi molto importante mettere a sua disposizione uno spazio esterno per permettergli di rilassarsi, di cacciare e di arrampicarsi sugli alberi. È così che lo renderete raggiante.

 

È anche un gatto molto possessivo del suo territorio. Non esiterà a difenderlo se altri gatti tenteranno di entrarci. 

 

Ha un grande spirito d'adattamento ed è anche molto intelligente.

 

Salute e cure

 

L'European Shorthair è un gatto molto equilibrato e robusto. Non è soggetto a delle patologie in particolare. Tuttavia, se esce spesso, è importante vaccinarlo e verificare il suo stato di salute regolarmente presso un veterinario.

 

Ha una speranza di vita dai 12 ai 20 anni.

 

Attenzioni

 

La pelliccia del gatto Europeo può essere spazzolata una volta a settimana. Questo farà si che il pelo resti brillante, setoso e in buona salute.

 

Fonte immagini : Wikipedia