News

Due cani ridotti in condizioni strazianti dopo aver vissuto rinchiusi in una macchina per un anno

Si tratta del peggior caso di maltrattamento animale di cui l'Ente per la protezione degli animali del Quebec sia mai stato testimone, come dichiarato nell'intervista al canale canadese TVA Nouvelles.

 

Per oltre un anno, i due cani hanno vissuto giorno e notte rinchiusi in una macchina. Il proprietario era un senzatetto.

 

sheepdog_rescue_quebec_3Fonte: SPA des Cantons

 

Il pelo, cresciuto a dismisura, era impreganto di chili di sporco ed escrementi.

 

sheepdog_rescue_quebec_2Fonte: SPA des Cantons

 

A causa della lunga reclusione a cui sono stati costretti, gli animali sono insofferenti alle stanze chiuse e preferiscono restare in gabbie all'aperto.
Entrambi in stato di shock, manifestano un comportamento apatico, trascorrendo le giornate immobili, il muso appoggiato sulle zampe, lo sguardo perso nel vuoto.

 

sheepdog_rescue_quebec_1Fonte: SPA des Cantons

 

Anche se dopo una lunga seduta di toelettatura hanno recuperato il loro aspetto fisico, i volontari restano preoccupati per il loro stato mentale; la probabilità che non superino il trauma è elevata.

 

Stando alle legge emanata nel dicembre 2015 nel Quebec, le autorità hanno il potere di sequestrare gli animali detenuti in "abitazioni inadatte", e perseguire i proprietari. Ma in questo caso, nessun procedimento penale è stato intrapreso contro i proprietari.

 

sheepdog_rescue_quebec_4Fonte: SPA des Cantons

Il futuro dei due cani dipende ora dalle autorità locali; qualora non dovesse esserci un loro miglioramento, le due povere vittime potrebbero rischiare di essere soppressi.

 

Qui sotto il video che illustra le sconvolgenti immagini dopo il ritrovamento:

 

 

In Italia, il maltrattamento fisico e psicologico di un animale è punito per legge. Stando all'articolo del Codice penale 544-ter si rischia una reclusione da 3 mesi a 18 mesi o una multa da 5.000 euro a 30.000 euro.
 

Fonte: TVA Nouvelles

ADVERTISING