In loro difesa Storie appassionanti

Dick, lo Spaniel traumatizzato che ha passato più di 9 anni prigioniero di un garage

ADVERTISING

Dick è un sopravvissuto. Quest'adorabile Cavalier King Charles Spaniel è stato appena salvato da un'esistenza ben triste dall'associazione francese 30 Millions d'Amis (30 Milioni d'amici). Per nove lunghi anni, il cane era rimasto prigioniero di un garage nel nord della Francia.

 

dick-chien-epagneul-sauvetage-2

 

La Fondazione 30 Milioni di Amici è intervenuta lo scorso 26 maggio dopo una denuncia sporta da ignoti, e ha salvato l'animale dal suo inferno. Flore, membro dell'associazione che ha partecipato al salvataggio, spiega:

 

Dick non ha mai visto il colore del cielo, sentito l'erba sotto le zampe né il vento sul muso… In quel garage il caldo era soffocante, e l'odore insopportabile. 

 

 

dick-chained-2Il villaggio dove il cane era tenuto prigioniero, nel nord della Francia. Fonte: Google Maps

 

"Non osava quasi guardarci e tremava"

Il Cavalier viveva tra i propri escrementi, e riceveva come solo cibo scarti e avanzi. Non avendo mai ricevuto alcun segno d'affetto nella prigione dov'era nato, l'animale si è mostrato molto impaurito durante l'intervento di salvataggio.

 

"Era così spaventato che è corso a rifugiarsi in fondo al tugurio", continua Flore. I membri dell'associazione hanno dimostrato una grande pazienza nel tentare di guadagnarsi la fiducia del cane, e gli hanno progressivamente fatto scoprire il mondo esterno:

 

Abbiamo provato a metterlo al guinzaglio, ma si rifiutava di avanzare. Lo abbiamo portato fino all'auto, dove si è arrotolato sul sedile. Non osava quasi guardarci, e tremava così forte… 

 

Sporta una denuncia per "abbandono"

L'associazione precisa che il proprietario ha accettato di cedere il cane, e che è stata sporta una denuncia per "abbandono". Dick è stato accolto al rifugio regionale dell'associazione SPA, dove sta imparando a fidarsi degli esseri umani.

 

dick-chien-epagneul-sauvetage-3

 

 "Continua ad essere molto turbato"

Il cammino sembra ancora lungo per quest'animale traumatizzato. Secondo le prime testimonianze della squadra del rifugio, Dick sembra incapace di godersi la sua nuova vita.

 

"Il povero cane non sa cammminare, non riesce a tenersi sulle zampe, sembra costantemente fuori luogo, non aspetta nulla. […] Rifiuta qualsiasi tipo di alimento, conosceva soltanto gli scarti: cibi diversi non gli mettono fame", si trova scritto sul sito del rifugio.

 

"È sempre molto turbato. Ha una paura indescrivibile dell'uomo. Appena qualcuno lo avvicina, trema e ha l'aria spaventatissima", aggiunge una dei volontari del rifugio.

 

Grazie alla pazienza e alla tenerezza che la squadra gli dedica, sono tutti convinti che Dick riuscirà presto, nonostante le difficoltà, a godersi i piaceri della vita. "Pazienza Dick, un po' alla volta, povero cagnolino. Ogni giorno un po' più vivo. La vita che comincia a 9 anni", concludono i volontari che si prendono cura di lui.

 

Se abitate vicino alla frontiera con la Francia, e vorreste offrire una nuova vita a Dick, potete contattare il rifugio al numero +33 3 22 31 63 83. Per sostenere la Fondazione 30 Millions d'Amis, potete recarvi qui.

 

* * *

 

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

ADVERTISING

About the author

Andrea A