In loro difesa News

Calci, pugni, scariche elettriche: nuova inchiesta shock in questo macello francese

ADVERTISING

Delle nuove immagini riprese dall'associazione francese L214 riaccendono i riflettori sulla triste realtà dall'industria della carne suina.

 

Il video shock diffuso il 16 febbraio sul canale nazionale France 2, nel corso della rubrica  Envoyé Spécial, mostra gli impiegati del macello di Houdan, nel dipartimento dell'Ile de France, accanirsi sui suini.

 

L214-cochon-abattoir-houdan-4Fonte: L214

 

Le immagini sono state girate alla fine del 2016. Calci e scosse elettriche sono i metodi usati per far avanzare gli animali sulla rampa che li trasporta nella zona dove vengono asfissiati dai getti a gas.

 

L214-cochon-abattoir-houdan-2Fonte: L214

 

In un comunicato ufficiale, L214 ha dichiarato di sporgere denuncia contro lo stabilimento per crudeltà sugli animali presso il tribunale di Versailles (Parigi).

 

Tra le critiche mosse all'allevamento, si legge sul comunicato:

 

Le dimensioni dello stabile non soddisfano il numero degli animali presenti, che vivono ammassati senza avere la possibilità di distendersi. Aggressioni e grida risuonano initerrotte al suo interno.

 

L214-cochon-abattoir-houdan-3Fonte: L214

 

Solo pochi mesi fa, Vincent Harang, il proprietario dell'allevamento, aveva installato delle telecamere di sorveglianza nelle zone più a rischio di infrazione all'interno dello stabile. Intervistato dal giornalista di Envoyé Spécial, l'uomo confessa la propria sorpresa di fronte al comportamento degli impiegati:

 

E' terribile. La sofferenza è visibile. Se avessi saputo, le cose non sarebbero andate così. La cosa più scioccante è la sua cattiveria.

 

"Le immagini possono essere viste solo dal direttore del macello, che non può non sapere dal maltrattamento dei suini", replica l'associazione L214.

 

L214-cochon-abattoir-houdan-1Fonte: L214

 

L'ultimo sopralluogo del macello nell'aprile 2016

L'associazione ha voluto sottolineare che era stato condotto un sopralluogo recente nell'aprile 2016. L'ente locale incaricato di vegliare sui casi di maltrattamento animale (DDPP) aveva segnalato solo "qualche gesto inappropriato" da parte degli impiegati.

 

"I fatti rivelati dai video più recenti erano noti ai servizi veterinari, ma non avevano provocato alcun effetto. […] Fino a quando i video resteranno di proprietà dei macelli, il provvedimento non avrà alcuna efficacia", concluse L214.

 

L214-cochon-abattoir-houdan-11Fonte: L214

 

L214 chiede pubblico accesso ai video da parte delle associazioni

In vista delle elezioni presidenziali, l'associazione ha lanciato una campagna sul proprio dedicato alla nuova inchiesta. L214 invita i candidati a prendere posizione sulla question delle telecamere nei macelli e i cittadini a far conoscere la propria opinione con dei messaggi registrati qui.

 

* * *

 

Noi di Holidog vogliamo migliorare la vita degli animali da compagnia: ti aiutiamo a trovare una famiglia che si prenda cura del tuo cucciolo quando sei in viaggio (prova il servizio di petsitting) e a renderlo felice con una scatola regalo mensile piena di giochi e snack golosi (ottieni una scatola gratis). Grazie per la tua fiducia!

 

* * *

ADVERTISING

About the author

Andrea A