News Storie appassionanti

Caduto in coma, reagisce miracolosamente quando la sua adorata cagnolina va a trovarlo in ospedale

ADVERTISING

Lo scorso dicembre, Giovanni Del Sere viene colpito da una attacco di cuore mentre si trova a passeggio con la sua cagnolina Nancy. Anche se i soccorsi arrivano velocemente, il settantatreenne cade in coma.

 

coma-hopital-chien-italie-2Fonte: Deborah Del Sere

 

Nancy viene presa in custodia da Deborah, la figlia di Giovanni che abita in provincia di Venezia. Ma la quattro zampe comincia a dare segni di sofferenza per l'assenza del padrone con cui condivideva le sue giornate. Nei giorni che seguono l'incidente, attende il ritorno del suo umano prostrata davanti la porta d'ingresso.

 

Deborah viene a conoscenza di un progetto di pet therapy innovativo sostenuto dagli ospedali della ULSS 13 di Venezia. Il programma prevede che gli animali possano visitare in ospedale il proprietario ricoverato da più di sette giorni sotto approvazione del capo reparto, e trascorrere del tempo in compagnia dell'ammalato. Deborah non tarda a contattare la Dott.ssa Valli Calzavara, tra le iniziatrici del progetto.

 

Verso la metà di dicembre, arriva il momento per Nancy di fare visita a Giovanni, nella sua stanza d'ospedale.

 

Inaspettato, succede un miracolo. Nel momento stesso in cui la cagnolina si trova in prossimità dell'uomo, quest'ultimo ha una reazione inattesa. Il suo corpo viene percorso da un leggero tremolio, come se volesse esprimere la sua felicità nel saperla accanto a lui. Da parte sua, Nancy risponde iniziando a scodinzolare, felice.

 

coma-hopital-chien-italie-4Fonte: Deborah Del Sere

 

"E' rimasta accanto a mio padre e lo abbracciava", racconta Deborah al sito The Dodo. La donna ha poi visto i tratti dell'uomo irrigidirsi, come se stesse per piangere. "Mi piace pensare che le stava dicendo: 'Ciao piccola, possiamo dirci addio ora'."

 

Alcuni momenti di questa scena toccante sono stati condivisi da Deborah su Facebook:

 

Incontro tra il mio Babbo e Nancy reparto di rianimazione Ulss 13 Mirano

Posted by Deborah Del Sere on Thursday, 15 December 2016

 

Purtroppo, le possibilità che Giovanni si risvegli dal come sono poche. Tuttavia, l'incontro ha aiutato Deborah e Nancy a trovare un po' di serenità. Da allora, la cagnolina non ha più atteso il suo umano davanti alla porta.

 

coma-hopital-chien-italie-5Fonte: Deborah Del Sere

 

Una nuova storia che prova ancora una volta l'importanza della pet therapy, soprattutto negli ospedali. "Fa del bene ad animali e pazienti poiché il legame tra l'uomo e l'animale si basa sull'amore incondizionato", conclude la Dot.ssa Calzavara.

ADVERTISING

About the author

Andrea A