Storie appassionanti

9 cani legati a una catena giorno e notte, costretti a condividere il cibo con i ratti, sono salvi

Alla fine di settembre, la Fondation 30 Millions ha soccorso nove cani costretti a vivere legati a una catena, giorno e notte. A destare pari orrore erano le condizioni della proprietà in cui vivevano, situata a Les Aspres, nel Nord-Ovest della Francia.

 

30-millions-amis-sauvetage-chiens-orne-2Fonte: DR / 30 Millions d'Amis

 

Al momento del salvataggio, quattro cani vengono ritrovati alla catena, due rinchiusi in un fienile in abbandono, pieno di escrementi e rifiuti.

 

30-millions-amis-sauvetage-chiens-orne-5Fonte: DR / 30 Millions d'Amis

 

Sono stati degli agenti municipali a contattare le associazioni. La proprietaria, anziana, si trovava in ospedale da ormai due mesi. Nel mentre, era il marito incaricato di occuparsi degli animali.

 

Sfortunatamente, per uno di loro, i soccorsi arrivano troppo tardi. Jacques Mahon, presidente del rifugio di Autun che ha partecipato al salvataggio, ha spiegato a 30 Millions d'Amis:

 

Il cibo era stato contaminato dai ratti, che infestavano quegli ambienti insalubri.

 

30-millions-amis-sauvetage-chiens-orne-6Fonte: DR / 30 Millions d'Amis

 

Per quanto riguarda i sopravvissuti, la loro vita non è a rischio. Tuttavia, per precauzione, vengono tenuti sotto sorveglianza medica. Jacques Mahon continua:

 

Uno di loro è infestato dalle zecche. Altri due sono ciechi. I restanti presentano gravi segni di malnutrizione.

 

30-millions-amis-sauvetage-chiens-orne-4Fonte: DR / 30 Millions d'Amis

 

La Fondation 30 Millions d'Amis si è fatta carico di questi sopravvissuti. Una volta ristabiliti verranno messi in adozione.

 

*      *      *

 

Sullo stesso argomento

 

La commozione incontenibile di questa cagnolina abbandonata in un fienile quando viene liberata

 

ADVERTISING