Prigioniera di 1 kg di pelo, una gattina gravemente trascurata attendeva i soccorsi nella cantina di casa

ADVERTISING

La compagnia di un gatto offre benefici inestimabili, soprattutto per gli anziani. Ma talvolta, proprio quest’ultimi potrebbero non essere in grado di badare ai quattro zampe in autonomia.

 

Questa storia offre l’esempio.

 

cat_hidey_dreadlocks_1Fonte: Animal Rescue League Shelter & Wildlife Center

 

Nonostante l’affetto del proprietario originario della Pennsylvania (U.S.A) per la sua gattina, la malattia non gli permetteva di accudirla e l’animale è stato ritrovato prigioniero di cumuli di pelo, che gli causavano inevitabili sofferenze.

 

Il felino viene affidato al rifugio Animal Rescue League Shelter & Wildlife Center in seguito al ricovero del padrone, ammalato di Alzheimer.

 

cat_hidey_dreadlocks_2Fonte: Animal Rescue League Shelter & Wildlife Center

 

A causa dell’obesità, il gatto non riusciva a pulirsi e completare la sua toilette giornaliera.

 

Il famigliare che scopre Hidey, come è stato battezzato, rimane scioccato dalla sua vista. Il People riporta le sue parole:

 

All’inizio ho pensato che si trattasse di una coperta. Inoltrandomi nella cantina e avvicinandomi a quell’angolo buio, ho scoperto che si trattava di un gatto!

 

I volontari raseranno la massa di quasi un chilo di pelo, liberando il quattro zampe dalla sua stessa prigione.

 

cat_hidey_dreadlocks_3Fonte: Animal Rescue League Shelter & Wildlife Center

 

La parente che ne ha fatto la scoperta ha deciso di tenerla con sé.

 

cat_hidey_dreadlocks_4Fonte: Animal Rescue League Shelter & Wildlife Center

 

In seguito all’accaduto, Dan Rossi, il responsabile dell’Animal Rescue League, ha tenuto a specificare:

 

Se le facoltà mentali di un parente o un amico o un vicino diminuiscono, ricordatevi che rifugi come l’Animal Rescue League Shelter o il Western PA Humane Society non vi volteranno le spalle.

 

Imparando da questa storia, non dimenticatevi di rivolgervi al rifugio locale o all’associazione più vicina a voi qualora vi trovaste ad affrontare una situazione simile.

 

Fonte: People 

ADVERTISING